ARTI POSTERIORI

Vista d’insieme: potenti e con muscolatura ben sviluppata, visti dal dietro devono essere perfettamente paralleli e devono muoversi il piú possibile negli stessi piani degli arti anteriori.
Cosce: larghe e ben muscolate, la loro direzione deve essere parallela al piano mediano del corpo. Il femore non deve essere né troppo diritto né troppo inclinato; la coscia sará ben discesa, ben disegnata e solida.
Ginocchio: sensibilmente posto su una linea immaginaria perpendicolare al suolo e che parte dal punto piú elevato dell’anca (cresta iliaca).
Gambe: moderatamente lunghe, ben muscolose, né troppo diritte né troppo inclinate.
Garretti: piuttosto vicini a terra, larghi e ben fermi. Visti dal dietro devono essere diritti e perfettamente paralleli nella posizione piazzata. In movimento non devono né rientrare né uscire dall’asse dell’arto.
Metatarsi: robusti e asciutti, sensibilmente cilindrici, perpendicolari al suolo nel cane naturalmente piazzato. Senza speroni.
Piedi posteriori: rotondi, solidi e con le dita ben chiuse e arcuate e con unghie sono forti e nere. Cuscinetti plantari spessi e duri.