Lo scorso fine settimana del 6/7 ottobre ho avuto il piacere di giudicare il Raduno annuale del CIBK, in un ambiente piacevole, familiare con grande sportività tra gli Espositori

 

Nel complesso ho trovato diversi tipi di struttura, frutto senza dubbio un’influenza genetica diversa che può essere interessante.

 

Nei maschi ho visto una diversità di tipi abbastanza evidente, a partire dalla Classe Campioni, dove è stato un peccato che un magnifico esemplare, con un tipo molto corretto, abbia dovuto lasciare il Ring, senza qualifica, in quando si mostrava troppo nervoso.

 

Con le femmine c’era più uniformità nei tipi.

 

La qualità e la tipicità erano abbastanza corrette, con teste e dentature molto buone, un problema individuale con il colore di occhi; orecchie e colli non presentavano problemi. Alcune linee superiori avrebbero potuto essere più solide e un po ‘più compatte. Alcuni esemplari potevano avere costole più cerchiate. L’aderenza allo standard degli appiombi, punto importante, è stato pienamente raggiunto: gli angoli frontali non presentavano troppi problemi e per quanto riguarda il posteriore, non ho trovato soggetti con angolazioni eccessivamente pronunciate, punto debole attuale e questione che dobbiamo monitorare molto, come indicato dallo standard.

 La coda è dove possiamo osservare più differenze, ma per questo aspetto lo standard è prudente e dice poco, forse sapendo che è un punto che non è mai stato selezionato a causa della sua amputazione.

Un problema generale è la qualità del pelo, in cui manca la consistenza che lo standard prescrive e che, a mio avviso, è fondamentalmente; questo è  dovuto al fatto che il cane non ne ha bisogno, a causa del modo di vita che attualmente conduce e, anche che non lo abbiamo preparato nel modo giusto districandolo, lavandolo e tagliandolo, sebbene la maggior parte dei soggetti presentasse un buon sottopelo.

Dei 29 iscritti , solo 2 presentavano problemi di carattere; anche se proporzionalmente il numero è piccolo, l’ideale è che nessuno presenti problemi e il loro carattere e il loro temperamento siano equilibrati.

 

Da qui vi incoraggio a continuare a lavorare per questa straordinaria razza che tanto amiamo.

 

Voglio ringraziare tutti gli espositori per la loro sportività e rispetto per i giudizi e la loro Presidente Silvia e tutta la sua “squadra” per tutta l’attenzione che hanno avuto con me e l’opportunità che mi ha dato di giudicare e condividere questo magnifico fine settimana

 

 

 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

After you have typed in some text, hit ENTER to start searching...